Plantari ortopedici su misura

I tuoi plantari in un'ora a qualsiasi ora!!!

Basta prendere un appuntamento!

Leggi tutto

Oppure contattaci al numero

06.4547.7933

Plantari Propriocettivi su calco, come far star bene il piede con poco

Come prima importante precisazione ci teniamo ad informarvi che non esiste un’unica tipologia di plantare, ma cambia a seconda del tipo di funzione o correzione necessaria, nei materiali e nel metodo di produzione.

I plantari propriocettivi sono ortesi per la terapia di disturbi posturali, che utilizzano la sensibilità muscolo-tendinea dei nostri piedi. Possiamo correggere la nostra postura andando a stimolare i recettori presenti nella pelle, nei muscoli e nelle articolazioni dei piedi, mediante plantari propriocettivi che contengono dei piccoli spessori (da 1-3 millimetri) posizionati in punti strategici della pianta del piede, i quali attivano alcune catene muscolari che coinvolgono tutto il corpo, modificando così l’assetto posturale e donando sollievo.

I plantari prodotti nel nostro laboratorio sono interamente frutto di una produzione artigianale e personalizzata sulle esigenze del paziente, in quanto gli stimoli pressori vengono prima rilevati e studiati su una pedana baropodometrica e poi posizionati strategicamente, a seconda dell’anatomia, sul plantare. I nostri plantari sono prodotti su l’impronta del piede rilevata sia meccanicamente e prodotti per termofomatura, che digitalmente con la tecnologia 3D. I materiali utilizzati sono tutti di qualità certificata.

Quando sono indicati i plantari?

I plantari sono necessariamente indicati per il trattamento e la prevenzione dei disturbi posturali e delle principali problematiche del piede come:

– Metatarsalgie

– Tendinopatie

– Piede artrosico o artritico

– Piede diabetico

– Fasciti plantari

– Deficit dell’equilibrio

– Patologie neuromuscolari.

Per questo tipo di patologie è estremamente consigliata lavorazione su calco.

I Plantari su calco fanno la differenza anche nelle attività sportive

Si dedica, giustamente, molta attenzione alla tipologia di scarpa sportiva, ma un’attenzione, se possibile, superiore merita il tipo di soletta che si interfaccia con il piede. Ogni attività sportiva infatti prevede un appoggio del piede particolare con relativa maggior localizzazione delle pressioni, delle tensioni articolari e quindi dei danni.

Per esempio nel calciatore, il cui piede è soggetto a notevoli cambi di direzione e pressione, un plantare avrà la funzione di sostenere il movimento riducendo la probabilità di lesioni e strappi eccessivi che scarpe non adatte o alterazioni posturali di caviglia e di ginocchio (varo-valgo) possono favorire.

Il volley o il basket invece sono caratterizzati da altri movimenti in corsa, salto, svolta e arresto che interessano prevalentemente l’avampiede che è sottoposto ad un forte sforzo con sovraccarico localizzato generando dolore al piede, al ginocchio, all’anca e alla schiena. Un plantare in questo tipo di sport deve avere lo scopo di contribuire alla prevenzione delle lesioni disperdendo eccessi pressori. Alla precipuità della disciplina sportiva poi si aggiunge anche un’eventuale alterazione posturale dell’atleta. Ecco perché è sempre necessaria una scansione delle pressioni (baropodometria statica e dinamica) e dell’anatomia del piede (scanner 3D o calco), l’ascolto attento delle lamentele e di come si comprata il dolore dello sportivo per avere un’idea di come progettare un plantare idoneo alle esigenze del cliente.

Plantari in un’ora a qualsiasi ora!

Contattaci al numero

06.4547.7933